News

Fisco, Ribolla (Lega): bene taglio Irpef e Irap, stare vicini a cittadini e a chi fa impresa per rilanciare il Paese

Roma, 26 nov- “Bene l’intesa sul taglio dell’Irap per autonomi, professionisti e ditte individuali e la riduzione dell’Irpef per tutti. Obiettivi dell’azione politica della Lega, che punta da sempre alla riduzione delle tasse e ad un fisco più semplice, che aiuti chi fa impresa senza penalizzarlo con la burocrazia. Un primo passo su quest’ultimo punto si è avuto con l’accordo per l’eliminazione dell’Irap per le partite iva individuali, che, oltre a dare fiato a queste categorie colpite dalla crisi, porta con sé anche l’eliminazione della dichiarazione Irap, una semplificazione concreta da noi auspicata. La riduzione dell’Irpef a tutte le categorie aiuterà invece il rilancio dei consumi. Aziende e famiglie soffrono però anche il rincaro delle bollette: ora è il momento di intervenire per abbassare i costi, risparmiando sugli sprechi, come quelli relativi al Reddito di cittadinanza che è da riformare”. Così in una nota Alberto Ribolla, deputato della Lega in Commissione Finanze.

26 novembre 2021 (venerdì)

PETIZIONE RESIDENTI STAZIONE/PAGLIA/MALPENSATA, RIBOLLA (LEGA): L’ESASPERAZIONE È REALE, LA GIUNTA INTERVENGA SERIAMENTE

Dopo decine di interrogazioni, ordini del giorno e segnalazioni - dichiara Alberto Ribolla, deputato, consigliere della Lega e residente nella zona - sugli svariati problemi di sicurezza e di vivibilità che ho presentato per la zona tra via Paglia, stazione, via Bonomelli e Malpensata, ora un gruppo di residenti e commercianti ha scritto una petizione al Sindaco e alla Giunta per affrontare seriamente il problema, senza palliativi o scuse. Sono più dì 10 anni che mi occupo dei problemi di questa zona - continua Ribolla. I residenti e i commercianti - che sento quasi quotidianamente e che periodicamente visito - non ne possono più di bivacchi, spaccio, vendita a cielo aperto di prodotti con carrellini, di gente ubriaca (e che urina) o che utilizza i marciapiedi come piste per bici e monopattini. In via Bonomelli e in via Paglia alcuni condomini hanno dovuto chiudere i propri spazi privati con dei cancelli per evitare lo spaccio di droga. Si sono dovuti arrangiare. Ma la situazione peggiora, grazie anche al buonismo nei confronti degli immigrati, da sempre vanto del centrosinistra, che ha spalancato loro le porte e che ha permesso poi di creare queste situazioni nelle nostre città. È evidente - continua Ribolla - che le soluzioni messe finora in campo sono insufficienti. Il Vicesindaco Gandi ora non potrà più rispondere (come è solito fare alle interrogazioni) che è una percezione o un’esagerazione del Consigliere Ribolla, ma deve rispondere alle centinaia di residenti e commercianti che denunciano con forza tutti i problemi dell’area. Alcuni - conclude Ribolla - non sono certamente di facile soluzione, ma altri sì, come il più volte suggerito pattugliamento a piedi con gli agenti, il divieto totale di vendita e consumo di alcolici, lo stop ai mezzi ciclabili sui marciapiedi. Serve intervenire e serve farlo presto. I residenti e i commercianti non possono più pagare la negligenza di chi li amministra.

16 novembre 2021 (martedì)

DISAGI RFI TRENI PER MILANO, RIBOLLA (LEGA): GRAZIE A REGIONE LOMBARDIA PER IMMEDIATO INTERVENTO CON RIMBORSO ABBONAMENTI

Solo due giorni fa avevo interpellato l’Assessore Terzi per i problemi provocati da RFI con l’improvvisa chiusura (comunicata all’ultimo) della tratta tra Milano Lambrate e Centrale, utilizzata da moltissimi bergamaschi. L’Assessore mi aveva assicurato il suo immediato intervento. Oggi la buona notizia che i pendolari avranno un rimborso da parte di Trenord dell’abbonamento ferroviario, in modo tale da poter eventualmente acquistare il titolo di viaggio integrato con la metropolitana. Un grande e immediato segnale di attenzione per risolvere problemi peraltro provocati da un’entità terza (RFI). Ringrazio quindi l’Assessore Terzi e la Regione per l’immediato intervento risolutivo, per quanto di loro competenza. Così dichiara l’on. Alberto Ribolla, Deputato Lega e Consigliere Comunale di Bergamo

06 novembre 2021 (sabato)

Disagi treni per Milano, Ribolla (Lega): problema è RFI

“ I lavori in corso sulla rete ferroviaria, che causeranno fino al 3 dicembre lo spostamento delle destinazioni da Milano Centrale a Milano Lambrate, sono di competenza di Rfi, perchè è la società statale a gestire l'infrastruttura. Quindi Regione e Trenord non hanno responsabilità né rispetto al merito dell'intervento né rispetto alla comunicazione agli utenti, che certamente però avrebbero dovuto essere avvisati per tempo. Per questo motivo oggi ho preso contatto con l’Assessore Terzi che subito si è attivata affinché si riducano i disagi per i pendolari. Il Consigliere Carretta ha completamente sbagliato il destinatario della sua polemica strumentale. Avrebbe dovuto nel caso contestare la società statale Rfi. Incomprensibile poi il nesso che Carretta ipotizza tra la vicenda in questione e il rinnovo del contratto di servizio a Trenord. Non ci sono correlazioni tra le due questioni. Se parliamo di contratto di servizio, Carretta dovrebbe sapere che in Italia nessuna Regione ha svolto gare realmente contendibili. Fare gare pro forma non è utile. Basta vedere come si comporta il centrosinistra nelle Regioni che governa: in Toscana è stato fatto un affidamento diretto mentre in Emilia Romagna è stata fatta una gara con un solo partecipante. Fa invece piacere che Carretta si complimenti con l'assessore regionale Terzi per gli investimenti sul materiale rotabile: Regione Lombardia ha infatti investito 2 miliardi di euro per comprare 222 convogli all’avanguardia, 36 dei quali sono già in funzione sulla rete lombarda. Mai nessuna Regione in Italia ha investito tanto. Sulle linee che attraversano la Provincia di Bergamo sono in servizio treni nuovi sulla Bergamo-Lecco (di tipo Donizetti) e sulla Bergamo-Milano via Pioltello (di tipo Caravaggio), e nel corso del 2022 sia sulla Bergamo-Lecco sia sulla Bergamo-Brescia tutto il servizio sarà effettuato con treni nuovi. Da fruitore, da 20 anni, del servizio ferroviario regionale non posso che constatare questi miglioramenti.” Così dichiara Alberto Ribolla, Deputato della Lega e Consigliere Comunale di Bergamo

05 novembre 2021 (venerdì)

Ue, Ribolla (Lega): assurda campagna Consiglio d'Europa per hijab "Dire che rappresenta libertà donne è lontano da realtà"

Roma, 4 nov. (askanews) - "Ci sembra assurda e per niente condivisibile la campagna del Consiglio d'Europa che promuove il velo islamico. Dire che l'hijab rappresenta la libertà di una donna è quanto di più lontano dalla realtà, e non stupisce che i tweet siano stati rimossi, anche se non basta. Libertà per una donna significa poter mostrare il volto e auspichiamo che il CdE, come organismo che promuove i diritti, investa i soldi dei cittadini in temi che veramente garantiscano l'emancipazione delle donne". Così in una nota il deputato della Lega Alberto Ribolla, membro della delegazione parlamentare presso l'assemblea del Consiglio d'Europa.

04 novembre 2021 (giovedì)

Lega: Oltre 130 milioni in arrivo a Bergamo per metro e filovia

“Via libera al riparto tra le Regioni di 3,6 miliardi di euro per attuare il Pnrr. Fondi dedicati agli interventi di sviluppo e potenziamento di metropolitane, filobus e tramvie, insieme all’assegnazione di 836 milioni di euro per lo sviluppo delle ferrovie regionali” lo dichiarano i parlamentari Bergamo della Lega: Daniele Belotti, Rebecca Frassini, Cristian Invernizzi, Alberto Ribolla, Roberto Calderoli, Toni Iwoby, Simona Pergreffi e Daisy Pirovano. “Nella nostra provincia” spiega Simona Pergreffi capogruppo Lega in commissione Lavori Pubblici del Senato “sono in arrivo oltre 130 milioni di cui 80 milioni per il completamento EBRT Bergamo - Dalmine e 50 milioni per la linea tranviaria T2 della Valle Brembana, Bergamo – Villa D’Alme. Un obiettivo raggiunto anche grazie all'impegno del vice ministro al Mims Alessandro Morelli nell'ambito del Piano Strategico Nazionale della Mobilità Sostenibile. Un risultato concreto della Lega al governo per migliorare il trasporto rapido di massa”.

02 novembre 2021 (martedì)

ZTL SAN BERNARDINO E CANCELLAZIONE POSTI AUTO / RIBOLLA (LEGA): BASTA SPECULARE SULLA PELLE DEI CITTADINI E DEI COMMERCIANTI

?Leggiamo oggi sui quotidiani locali - dichiara Alberto Ribolla, Consigliere Comunale della Lega - che la Giunta Gori avrebbe intenzione di ampliare la ZTL di San Bernardino, zona caratterizzata da molti negozi di vicinato, e di cancellare i posti auto blu da via Greppi in su, dando un ulteriore colpo al commercio del centro già provato dalla crisi post Covid e dalla concorrenza di internet e dei centri commerciali. Non basta - continua Ribolla - la trasformazione dei posti auto in via Quarenghi da blu a gialli (con contestuale raccolta firme contraria portata avanti dai commercianti), non basta la trasformazione dei parcheggi da liberi a pagamento in Piazzale della Malpensata (con proteste da parte dei commercianti e dei pendolari), non basta l’annunciata cancellazione dei posti blu in Piazza Matteotti.. ora anche la trovata su via S. Bernardino. Per quanto riguarda l’estensione della ZTL in un borgo storico come quello di San Leonardo, ricco di un tessuto commerciale secolare, sono certo che la Giunta farà marcia indietro, come accaduto anche in Borgo Palazzo, dove la ZTL annunciata non fu mai attivata dopo le proteste di cittadini, residenti e commercianti. Evidentemente la linea della mobilità dell’amministrazione Gori è quella di cancellare le auto dal centro o di tassare le auto con tariffe dei parcheggi blu sempre più alte, al livello, o in alcuni casi superiori, di quelle di Milano, dando così, ancor di più di quanto non fatto finora (parcheggi a pagamento la domenica, aumento del costo della sosta, estensione delle zone a pagamento e cancellazione degli spazi gratuiti) un vantaggio competitivo oggettivo ai centri commerciali della fascia urbana. E se l’obiettivo - da noi non condiviso - fosse effettivamente quello di spostare le auto dal centro - come vorrebbe la Giunta Gori - bisognerebbe ridurre il costo della sosta, perché non tutti possono permettersi di pagare ben 2 euro all’ora in aree non centrali. Se così non fosse, sarà davvero la devastazione del tessuto commerciale cittadino. E la cosa più grave - conclude Ribolla - è che la Giunta Gori nemmeno se ne rende conto. Per questi motivi lunedì in Consiglio Comunale presenterò una mozione proprio per chiedere alla Giunta di ridurre il costo della sosta nelle aree semi centrali della città.

22 settembre 2021 (mercoledì)

Fisco: Frassini e Ribolla (Lega): “Chiediamo proroga a fine mese della scadenza della dichiarazione redditi”

Roma, 3 set - "Difficile rispettare la scadenza del 10 settembre per la presentazione della dichiarazione dei redditi per il contributo a fondo perduto perequativo, al 15/9 quella del saldo e primo acconto ed al 16/9 quella della seconda rata: un rischio temuto da commercialisti e studi professionali. La Lega - spiegano i deputati Rebecca Frassini membro della Commissione Bilancio e Alberto Ribolla della Commissione Finanze- chiede il rinvio urgente a fine mese della scadenza del 10 settembre affinché molti operatori non rischino di perdere il legittimo diritto di accedere al contributo a fondo perduto previsto dal decreto Sostegni bis, che consente il rimborso forfettario sulla base dell’utile e non più del calo del fatturato”. Continuano i parlamentari bergamaschi della Lega: “È questo uno dei contributi voluti dalla Lega e proposti in occasione dell’approvazione del Sostegni bis. Ricordiamo che abbiamo ampliato le categorie che potevano accedere ai contributi. Nel merito delle modifiche parlamentari costruttive portate avanti dalla Lega ci sono stati la boccata di ossigeno di 8 miliardi per partite Iva , il sostegno per attività economiche chiuse con 40 milioni in più rispetto ai 100 milioni stanziati, il superamento della logica dei codici Ateco, l’aumento di 40 milioni del fondo per la tutela dei più fragili, l’introduzione del criterio dell’utile e un nuovo criterio sul calcolo temporale che permette a oltre 370mila partite Iva in più di accedere ai fondi”. “Già in occasione dell’esame parlamentare del provvedimento sul criterio dell’utile - spiegano Rebecca Frassini e Alberto Ribolla- la Lega aveva evidenziato il rischio cortocircuito di scadenze considerati gli intervalli brevi e proposto un emendamento per far slittare il termine, ma non siamo stati ascoltati. Ora che la scadenza fiscale è imminente ed il rischio di lasciarla così a danno di molte imprese è concreto, l’auspicio è che sia preso seriamente in considerazione uno slittamento del termine”.

03 settembre 2021 (venerdì)

Lezioni in presenza - Dal Ministero Istruzione 6,2 milioni di euro a 142 scuole della bergamasca. Parlamentari Lega Bg: "Un importante investimento per prevenire i contagi ed evitare la didattica a distanza"

“Sono in arrivo 6.264.000 euro per 142 istituti scolastici di ogni grado della nostra provincia". Ad annunciarlo i parlamentari bergamaschi della Lega. "Al fine di garantire le lezioni in presenza - spiegano deputati e senatori leghisti - il Ministero dell'Istruzione ha stanziato, nel Decreto Sostegni bis, 350 milioni di euro per l'installazione di dispositivi di aerazione, ventilazione meccanica e sanificazione, potenziare l'offerta rivolta agli studenti disabili o con bisogni educativi speciali, procedere a interventi di contrasto della dispersione scolastica. Di questi, appunto, oltre 6,2 milioni sono destinati alla bergamasca". "Questo provvedimento - continuano - permette a ogni istituto che ne aveva fatto richiesta di sapere quanto denaro avrà a disposizione per intervenire all'interno dei propri edifici e nell'ambito della propria comunità scolastica. Il tutto, ovviamente, nel solco delle linee guida ministeriali ma nel pieno rispetto dell'autonomia di ciascuna scuola''. "Si tratta di fondi ingenti - sottolineano i parlamentari leghisti - che, insieme alla prosecuzione della campagna vaccinale e a una maggiore preparazione complessiva del sistema scuola, dovrebbero scongiurare qualsiasi ipotesi di interruzione della didattica nel corso dell'anno scolastico evitando così le lezioni a distanza". "E' un deciso cambio di passo rispetto ai costosi ed inutili banchi a rotelle imposti dall'allora ministro Azzolina - concludono i deputati e senatori della Lega -. Ringraziamo il sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso che ha caparbiamente voluto questi stanziamenti per garantire un miglioramento strutturale delle scuole italiane in modo da riorganizzare il "normale" ritorno alle lezioni in classe".

29 agosto 2021 (domenica)

Scuola, in arrivo in bergamasca altri 6,6 milioni di euro per edilizia leggera per eliminare classi pollaio

Per le scuole bergamasche sono in arrivo 6.612.000 euro dopo gli oltre 6,2 milioni di euro destinati nei giorni scorsi dal Ministero dell’Istruzione per interventi di sanificazione e impianti di aerazione. “I nuovi fondi - spiegano i parlamentari orobici della Lega - sono destinati a una cinquantina di istituti della nostra provincia e sono finalizzati a lavori di edilizia leggera e affitti di spazi per la didattica”. “La misura - continuano i deputati e senatori leghisti - fa parte degli interventi previsti per l’avvio dell’anno scolastico 2021/2022 in presenza e in sicurezza. I fondi sono stati distribuiti tenendo conto, in via prioritaria, della quantità di alunni presenti sui territori e, per la prima volta, delle classi numerose”. Le candidature sono state aperte dal 6 al 13 agosto e sono state divise secondo tre diverse tipologie di intervento: per gli affitti e relative spese di conduzione; per i noleggi di strutture modulari e relative spese di conduzione; per i lavori di messa in sicurezza e adeguamento degli spazi e delle aule. A livello nazionale si tratta di un contributo totale di 26 milioni di euro per gli affitti, 43 milioni per i noleggi di strutture e 175 milioni per i lavori di messa in sicurezza e adeguamento. "Anche questo è un deciso cambio di passo rispetto alla sconcertante gestione dell’ex ministro Azzolina - concludono i deputati e senatori della Lega -. Ringraziamo ancora il sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso che ha voluto dare una svolta netta improntata al pragmatismo per puntare a un miglioramento strutturale delle scuole italiane in modo da riorganizzare il "normale" ritorno alle lezioni in classe".

26 agosto 2021 (giovedì)

Contrasto spaccio nelle scuole - Dal Viminale fondi a Seriate, Dalmine e Romano. Parlamentari Lega Bg: "Continua la linea adottata dall'ex ministro Salvini"

COMUNICATO STAMPA Contrasto spaccio nelle scuole - Dal Viminale fondi a Seriate, Dalmine e Romano. Parlamentari Lega Bg: "Continua la linea adottata dall'ex ministro Salvini" "La linea di rigore nel contrasto allo spaccio di droga nelle scuole che aveva voluto con determinazione l'ex ministro Matteo Salvini è stata confermata anche per il prossimo anno scolastico". Sono soddisfatti i parlamentari bergamaschi della Lega in merito allo stanziamento di 2,1 milioni di euro per “Scuole sicure 2021/2022” da ripartire tra 130 comuni. "Di questi contributi - spiegano i deputati e senatori leghisti - beneficeranno anche i comuni di Seriate (16.632 euro), Dalmine (16.282 euro) e Romano di Lombardia (15.434 euro). I fondi, calcolati in base al numero di abitanti, sono destinati alla realizzazione di sistemi di videosorveglianza (per i comuni che non abbiano già beneficiato di forme di contribuzione pubblica), all’assunzione a tempo determinato di agenti di Polizia locale, al pagamento delle prestazioni di lavoro straordinario del personale della Polizia locale, all’acquisto di mezzi ed attrezzature e alla promozione di campagne informative volte alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti". "E' un ulteriore segnale - continuano i parlamentari bergamaschi del Carroccio - dell'attenzione riservata dalla Lega alla sicurezza dei minori e alla prevenzione della tossicodipendenza. Ringraziamo il sottosegretario all'Interno Nicola Molteni per aver dimostrato grande attenzione alla lotta alla droga, in particolare nelle scuole".

13 agosto 2021 (venerdì)

Fisco. Frassini e Ribolla (Lega): “Bene entrata in vigore anno bianco, governo valuti proroga termine domanda p.Iva”

Roma, 29 lug - "Soddisfazione per l'entrata in vigore dell'anno bianco contributivo. Grazie alla Lega, che ha fortemente voluto e sostenuto in Parlamento questa misura da 2,5 miliardi di euro complessivi, diamo una boccata d'ossigeno alle partite Iva gravemente penalizzate durante la pandemia dalla pessima gestione del governo precedente”. Così i deputati bergamaschi della Lega Rebecca Frassini membro della Commissione Bilancio alla Camera e Alberto Ribolla, membro della Commissione Finanze. “Il ministero ha firmato nel tardo pomeriggio di ieri il Decreto sull’anno bianco contributivo per le partite iva che hanno subito nell’anno 2020 una perdita di almeno il 33% e un reddito inferiore ai 50.000 euro. Un importante tassello per professionisti, artigiani, commercianti e partite iva in generale che vedranno sensibilmente ridotti i contributi fissi previdenziali per il 2021. Una misura fortemente voluta dalla Lega, che si aggiunge agli altri interventi di sostegno alle categorie produttive”. Continuano i deputati bergamaschi della Lega Frassini e Ribolla: “Sollecitiamo ora l'esecutivo a prevedere una proroga di almeno un mese per dare ai lavoratori autonomi il tempo necessario per la presentazione della domanda all'Inps".

29 luglio 2021 (giovedì)

PARLAMENTARI BERGAMASCHI DELLA LEGA: GRAZIE AL GOVERNO PER AVER STANZIATO 2O,6 MILIONI PER INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA PER BERGAMO PER PIAZZALE VISCONTI E L’EX CARCERE SANT’AGATA

Bergamo, 21 LUG - “All’interno del piano nazionale per la riqualificazione urbana varato dal Mims, il Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili, che finanzierà in tutto 271 progetti attraverso un fondo da 3,2 miliardi, ci sono 20 milioni e 657 mila euro destinati al territorio di Bergamo, per due interventi mirati attesi da tempo dalla città”. Lo dichiarano i deputati e senatori bergamaschi della Lega. Che aggiungono: “Grazie al Governo per questo piano di investimenti per la riqualificazione urbana. Desideriamo ringraziare tutti gli esponenti di Governo della Lega per il grande supporto che ci hanno garantito, in particolare Alessandro Morelli, vice ministro al Mims. Queste sono risorse concrete, per il nostro territorio, per riqualificare con 12,92 milioni due palazzine da 50 appartamenti in piazzale Visconti (al Villaggio degli Sposi) e con 7,72 milioni l’intervento nell’ex carcere di Sant’Agata in Città Alta, per concretizzare due progetti sviluppati in collaborazione con Aler e il Politecnico e con la Cooperativa Città Alta”.

23 luglio 2021 (venerdì)

RIBOLLA (LEGA): DA GORI UNO SCHIAFFO AI CITTADINI DI BOCCALEONE

Le parole che leggiamo oggi su un quotidiano locale secondo cui, per il Sindaco Gori, i cittadini di Boccaleone sono in preda a “nervosismo post Covid” sono di una gravità assoluta - dichiara Alberto Ribolla, Deputato e Consigliere Comunale della Lega. Dopo aver tenuto all’oscuro il quartiere del progetto del treno per Orio, senza mai coinvolgere i cittadini nonostante la Giunta Gori si vanti della partecipazione, ora queste affermazioni sono un vero e proprio schiaffo ai residenti. Chiediamo al Sindaco di scusarsi immediatamente per queste parole assolutamente fuori luogo che denotano anche poca sensibilità e una scarsa comprensione delle mobilitazioni democratiche come quella dei cittadini di Boccaleone.

20 luglio 2021 (martedì)

SOSTEGNI BIS, RIBOLLA E FRASSINI (LEGA): VERSAMENTI IMPRESE DIFFERITI AL 15 SETTEMBRE, AIUTO CONCRETO

Tutti i versamenti per le dichiarazioni dei redditi, per l’Irap e per l’Iva in scadenza dal 30 giugno al 31 agosto vengono differiti senza alcuna maggiorazione al 15 settembre. Un aiuto concreto e fondamentale per le nostre imprese e per i professionisti che le assistono - dichiarano i deputati della Lega Alberto Ribolla, membro della Commissione Finanze, e Rebecca Frassini, membro della Commissione Bilancio, firmatari della proposta. Grazie all’emendamento della Lega approvato in Commissione al Decreto Sostegni Bis, che verrà approvato definivamente in Aula questa settimana - continuano Ribolla e Frassini - dimostriamo ancora una volta di essere attenti al mondo produttivo e alle necessità di imprenditori e aziende. Tra gli altri emendamenti approvati a nostra firma, segnaliamo anche la proroga delle scadenze per la rottamazione ter.

12 luglio 2021 (lunedì)

Sostegni bis, On. Ribolla (Lega): stop alienazione partecipate comunali in utile, tra cui per Bergamo la Bof, è misura di buonsenso

Roma, 9 luglio - Esprimo soddisfazione per l’approvazione dell’emendamento a mia prima firma sulle partecipate comunali, sottoscritto anche da tanti altri parlamentari di diversi partiti politici, a sottolineare l’importanza di questo tema. Tali società, se saranno in utile, non potranno essere alienate almeno fino al 2022. Il nostro impegno sarà massimo per spostare ulteriormente questo termine. E’ una misura di buonsenso, voluta per sostenere gli enti locali e tutelare i cittadini, che per il Comune di Bergamo significa evitare di dover alienare la Bof - Bergamo Onoranze Funebri, società non solo in utile, ma che svolge un servizio fondamentale per i cittadini bergamaschi. Lo afferma in una nota Alberto Ribolla, deputato della Lega, membro della Commissione Finanze e Consigliere Comunale di Bergamo

09 luglio 2021 (venerdì)

CONSIGLIO SICUREZZA, LEGA: VERGOGNOSA CHIUSURA AL DIALOGO DALLE SINISTRE

Vergognosamente non passa nemmeno uno dei 15 odg che la Lega ha presentato nel corso del Consiglio straordinario sulla sicurezza. A Bergamo ormai la dittatura ideologica che impone a prescinderedi non condividere le posizioni della Lega è inaccettabile ed impedisce non solo un sereno dibattito politico democratico ma blocca ogni forma di partecipazione attiva delle minoranze precludendo ogni concertazione bipartisan su temi fondamentali quali quello della sicurezza urbana. La maggioranza non ha neppure pensato di valutare i contenuti di proposte concrete e realizzabili costruite ed elaborate su contenuti di segnalazioni giunte da parte di cittadini e commercianti che vivono la città. Ha bocciato a prescindere anche idee e proposte che poi la stessa Giunta ha avvedutamente fatto proprie. Bocciato il ripristino del monte ore dei controlli di polizia post lockdown diminuiti a causa della pandemia, bocciato un presidio fisso al posto dell’inutile e inutilizzato info-point davanti alla stazione, bocciato il Daspo urbano e il divieto di uso di alcoolici nelle via a rischio a ridosso della stazione. I consiglieri di sinistra hanno votato contro una corretta politica urbanistica che eviti di “costruire” luoghi attrattivi di degrado e situazioni “ghetto” di residenti stranieri. No a sensibilizzare enti e cooperative attivi nell’accoglienza affinché educhino e controllino i loro assistiti, no al fatto di condizionare i lauti aiuti sociali a un corretto comportamento nel rispetto delle leggi. Bocciata la proposta di fornire dotazioni di difesa agli Agenti della Polizia Municipale come pistole al peperoncino, guanti antitaglio, dissuasori a contatto. Bocciata la proposta di istituire un gruppo di lavoro consiliare per affrontare il tema delle bande giovanili e costruire insieme interventi mirati. No a mettersi in gioco in prima persona con il test antidroga. Soprattutto, ma questo ce lo aspettavamo perché è “politicamente corretto” , no ad una chiara posizione di indisponibilità ad accogliere nella nostra città nuovi migranti in redistribuzione. Gli interventi della maggioranza consiliare tentano maldestramente di sviare dal tema parlando di altro, di traffico, di verde, di fisco addirittura come questo avesse a che fare con la sicurezza urbana. Per i nostri colleghi di sinistra, affetti da “cecità da ideologia perniciosa”, la città è sicura al di là del “becero allarmismo della Lega”. L’immigrazione irregolare indiscriminata e gli episodi di degrado e insicurezza nei loro discorsi ci sono ma appaiono più delle “fatalità “, fanno parte della realtà della vita e in quanto tali sono anche da accettare come qualcosa di ineluttabile e sostanzialmente ineliminabile. Dobbiamo rassegnarci e commiserare, aiutare, soccorrere, mantenere e, nei luoghi caldi, sì, anche controllare. Si arriva a dichiarazioni “farneticanti”, a veri e propri insulti, ad affermazioni eticamente inaccettabili. Mentre il Sindaco parla di preoccupazione per il diffondersi della droga e dell’alcolismo, i suoi consiglieri parlano invece di spacciatori con gli occhi tristi che non possono fare altro che delinquere e vendere morte per sopravvivere! Ecco la lotta alla droga e l’apoteosi dell’accoglienza secondo il buonismo più inqualificabile. Bergamo non è il Bronx ma potrebbe diventarlo in fretta in certi quartieri e non perché lo dice la Lega: la realtà è più forte delle opinioni e dei cliché politici sinistrorsi. I consiglieri comunali Lega Salvini Premier Comune di Bergamo Enrico Facoetti Alberto Ribolla Luisa Pecce Giacomo Stucchi Stefano Rovetta Alessandro Carrara Filippo Bianchi

29 giugno 2021 (martedì)

RIBOLLA (LEGA): ENNESIMA RISSA IN STAZIONE, MISURE MESSE IN CAMPO NON SUFFICIENTI

L’ennesima rissa di ieri sera in stazione conferma, come da tempo denuncia la Lega, che le misure messe finora in campo non sono sufficienti, nemmeno l’aumento della presenza delle forze dell’ordine, che avevamo richiesto da tempo e che finalmente è stato attuato - dichiara Alberto Ribolla, Deputato e Consigliere Comunale della Lega. Da mesi - continua Ribolla - ricevo messaggi e video dei pendolari e dei commercianti, che ho raccolto anche in una sorta di “diario delle risse” nella zona della stazione. Purtroppo questo fenomeno si sta sempre più accentuando invece che ridursi. Solo tra la metà del mese di maggio e quella del mese di giugno si sono contate più di 10 risse più o meno gravi, l’ultima delle quali, quella di ieri, anche con un grave accoltellamento. Pochi giorni fa, inoltre, anche le fioriere della stazione sono state vandalizzate, sintomo di una situazione che sta sfuggendo di mano e che mette in serio pericolo cittadini, residenti, pendolari, commercianti e che dà un pessimo benvenuti ai turisti che si stanno riavvicinando alla nostra città. La Lega ha proposto con molti ordini del giorno protocollati in Consiglio diverse soluzioni per cercare di arginare questa escalation, principalmente tra gruppi di stranieri che si contendono il mercato della droga o che sono in preda all’alcool. Sarebbe ora - conclude Ribolla - che il Sindaco Gori e il Vice Sindaco e Assessore alla Sicurezza Gandi prendessero atto del fallimento delle politiche del Pd nella gestione della sicurezza e dell’immigrazione e si confrontassero seriamente per attuare le nostre proposte concrete. L’occasione sarà il Consiglio Comunale straordinario chiesto dalla Lega e dalle altre opposizioni di centrodestra che si terrà fra 10 giorni.

19 giugno 2021 (sabato)

Comunicato stampa La proposta della Lega: un parcheggio davanti al Donizetti ma sotterraneo

La discussione sull’accessibilità del centro da parte delle auto e relativi parcheggi vede contrapposti due modi di vedere e di vivere la città anche in Consiglio comunale. Noi siamo convinti che sia da superare il preconcetto che i parcheggi in centro siano come la peste e che non sia certo accettabile l’idea espressa in aula dalla Lista Gori che “le auto sono obsolete come mezzo di trasporto e che la gente sta pensando di lasciare l’auto e comprarsi dei mezzi di spostamento diversi” . A Bergamo le decisioni su questo tema per l’Amministrazione si bloccano sull’affermazione, a nostro avviso del tutto soggettiva, che i parcheggi già esistono o sono previsti e bastano e avanzano. Anzi si parla addirittura dell’ipotesi futura di una possibile diversa destinazione d’uso del parcheggio di via Borfuro, alias si auspica la sua chiusura! Peccato poi che ci si riempia la bocca parlando della disponibilità di parcheggi distanti kilometri dal centro come ex Ote o di là da venire e ancora più distanti come Porta Sud. In più neppure è vero che ci sia un grande e generalizzato consenso da parte dei negozianti che a noi risulta siano preoccupati per la competizione con i centri commerciali. Non serve ricordare che all’estero i parcheggi sotterranei e centrali in città come Lugano, Zurigo o Strasburgo e in tante ridenti cittadine europee siano un successo mentre a Bruxelles la pedonalizzazione è stata fattore determinante per la caduta dei prezzi degli immobili e a Parigi i residenti sono penalizzati e arrabbiati a causa della pedonalizzazione del progetto di Parigi, 1,2,3,4 arrondissement. L’Assessore Valesini obietta che le nostre proposte e valutazioni lasciano il tempo che trovano e per di più cadono in una défaillace proponendo sotto piazza Matteotti un parcheggio che richiederebbe di tagliare 45 alberi. Invita a trovare la soluzione a questa contraddizione. Gentile Assessore ecco la proposta . Esiste la concreta e realistica possibilità di realizzare un parcheggio multipiano sotto Largo Gianandrea Gavazzeni, parallelamente al Sentierone , di fronte al teatro Donizetti, dove la situazione idrogeologica non presenta criticità e dove è possibile pensare ad un primo blocco espandibile in termini longitudinali, ossia sotto la strada,anche in tempi successivi. Il tutto senza dover intaccare aree verdi o eliminare vegetazione arborea preesistente. Il progetto potrebbe essere gestito con una collaborazione tra pubblico e privato e ciò risolverebbe il problema dei costi per l’Amministrazione. Tale soluzione potrebbe soddisfare sia le necessità collegate alla presenza dei servizi amministrativi, sia le richieste delle attività commerciali in essere e future, peraltro in possibile espansione con la “variante 10” al Pgt. Lo spazio soprastante sarebbe vivibile e godibile senza la presenza di auto in sosta. Questa idea non è nuova per gli uffici comunali competenti e comunque ora è il tempo di prenderla seriamente in esame. Pensiamo di essere stati propositivi e concreti. Con un ordine del giorno sottoporremo al Consiglio questa ipotesi, in tempo per rivedere il cronoprogramma del restyling. Attendiamo un riscontro che non sia puramente d’ufficio. Consiglieri Luisa Pecce e Alberto Ribolla

09 giugno 2021 (mercoledì)

RIBOLLA (LEGA): RISSE, AGGRESSIONI E RAPINE IN CENTRO E IN STAZIONE, LA SITUAZIONE È ALLARMANTE, GLI INTERVENTI NON SONO SUFFICIENTI

Quasi ogni giorno nella zona della stazione si assiste a continue risse tra bande di stranieri, documentate da video che ho pubblicato su Facebook, per il controllo del mercato della droga - dichiara Alberto Ribolla, Deputato e Consigliere Comunale della Lega. In via Bonomelli e via Paglia lo spaccio è costante ad ogni ora del giorno e della notte, con gli spacciatori che si spostano in bicicletta sui marciapiedi rischiando di investire i passanti ed i residenti, che si sono difesi installando anche cancellate e barriere. Ieri anche un’aggressione e una rapina in pieno centro nei pressi del Balzer, da parte di un gruppo di stranieri, ai danni di un ragazzo bergamasco. In stazione - continua Ribolla - i commercianti e gli utenti ci riferiscono che mentre da un lato staziona l’auto delle forze dell’ordine (quando il presidio è presente), dall’altro gli spacciatori continuano indisturbati la loro opera. Gli agenti delle forze dell’ordine e della Polizia Locale dovrebbero pattugliare il nostro territorio a piedi. Anche ieri pomeriggio 7 volanti della Polizia di Stato erano presenti per una retata. Dopo 10 minuti dalla fine, gli spacciatori erano di nuovo sul campo indisturbati. Evidentemente - conclude Ribolla - il controllo del territorio non è assolutamente sufficiente ed è necessario intervenire in modo differente. Nonostante il Vice Sindaco e Assessore alla Sicurezza dica che non sa più come intervenire, la presenza massiccia di criminalità ha comunque un solo responsabile: il suo partito, il Pd, che con la politica delle porte aperte di tanti anni di Governo ha portato ad una situazione insostenibile nelle nostre città.

01 giugno 2021 (martedì)

| Pagina successiva >

Prossimi appuntamenti

30 novembre 2021 (martedì)

ore 18:00 Consiglio Comunale di Bergamo

Guarda l'elenco completo degli appuntamenti

Ultime rassegne

26 novembre 2021 (venerdì)

Fondi per Teatro Donizetti e per Bergamo Capitale della Cultura

da L'Eco di Bergamo del 26/11/2021 - Download
dal Corriere della Sera del 26/11/2021 - Download

17 novembre 2021 (mercoledì)

Malpensata e centro, sulla sicurezza sono ancora scintille. Ribolla: misure insufficienti

da L'Eco di Bergamo del 17/11/2021 - Download

16 novembre 2021 (martedì)

Benemerenze, Ribolla propone l'Ospedale Papa Giovanni e Monsignor Antonietti

da L'Eco di Bergamo del 16/11/2021 - Download
dal Corriere della Sera del 16/11/2021 - Download

Guarda l'elenco completo di tutte le rassegne

Ultime foto

Guarda la galleria completa

Ultimi manifesti & volantini

Guarda la galleria completa